Mulino Granulatore

Granulatori MG, MP, MR

Per legno, plastica, gomma, pneumatici...

Il Mulino granulatore/macinatore Molinari è una macchina innovativa nel sistema di macinazione: il nostro sistema permette di ottenere produzioni più elevate rispetto ai mulini tradizionali (a martelli, a lame, ecc.), o di ridurre i consumi energetici fino al 30-50% a parità di produzione.

È una macchina estremamente performante, soprattutto con i prodotti duri da trattare (legno di medie e grosse dimensioni, tubi di polietilene, PVC, ecc.) che possono essere macinati con griglie aventi fori da 12, 8, 6, 4, 3 mm. (ad esempio dal legno per ottenere segatura). I modelli "MG" sono mulini alimentati dall'alto tramite una tramoggia di carico.

 

Scarica la brochure dei mulini granulatori

Materiali Trattati

Per legno, plastica, gomma, ramaglie, pallet...

Il materiale in entrata può essere di piccole dimensioni (ritagli di scarti di lavorazione, bottiglie, fustini, flaconi, pezzami, tdf di legno, ecc.) o grandi (fusti da 200 l, paraurti, cruscotti, materozze, cassette, ramaglie, pallet, ecc.).

Per la macinazione di:

  • Bottiglie e fustini
  • TDF
  • Paraurti
  • Cruscotti
  • Pallets

     

     

PRIMA

DOPO

PLASTICA

LEGNO

Optional


Raffreddamento

Le macchine Molinari possono essere raffreddate in tutte le loro parti: corpo macchina, supporti cuscinetti, lame fisse e albero rotore. In questo modo possono lavorare senza problemi anche materiali come la gomma.

Pressore

Può essere installato nella parte posteriore della tramoggia di carico, consentendo così di macinare fusti e cisternette intere senza bisogno di tagliarle o pretriturarle. Delle fotocellule sulla bocca di carico rilevano l'ingresso del materiale e tramite il loro segnale fanno muovere il pressore. Il movimento in discesa del pressore spinge i fusti e le cisternette contro il profilo di lame brevettato che aggancia immediatamente il materiale.

Sbobinatore

Permette di macinare bobine di PVC, moquette, carta ecc. che vengono automaticamente srotolati ed inseriti nella camera di macinazione del mulino. Viene installato nella parte posteriore della tramoggia di carico o direttamente sulla stessa. Questa applicazione consente all'operatore di alimentare il mulino anche tramite la bocca di carico anteriore durante la svolgimento e la macinazione automatica della bobina.

Tramoggia a rulli

Si tratta di un modulo che può essere applicato anche a mulini Molinari già esistenti in quanto non richiede alcuna modifica del corpo centrale della macchina. È composto da un telaio scomponibile in lamiera di grosso spessore nel quale sono montati due rulli dentati che, attraverso due attuatori meccanici, distribuiscono uniformemente il prodotto su tutta la lunghezza del rotore. Sono numerosi i vantaggi offerti da questa innovazione. Il più importante è l'aumento del rendimento in quanto aiuta a sfruttare a pieno la potenza del mulino. Permette poi di lavorare anche senza l'ausilio dell'impianto di trasporto pneumatico, con conseguente risparmio in termini economici e di spazio occupato. Impedisce inoltre il 'galleggiamento' del materiale nella tramoggia.

 

 

 

 



Caratteristiche Tecniche

  • Carcassa porta rotore in carpenteria elettrosaldata di grosso spessore;
  • Rotore centrale a lame intercambiabili;
  • Lame in acciaio altamente legato, smontabili ed affilabili;
  • Rotore a profilo costante sul diametro;
  • Gruppo lame fisse regolabili assialmente;
  • Portagriglia di vagliatura del materiale incernierata a libro, facilmente apribile;
  • Facile sostituzione della griglia;
  • Quadro elettrico esterno alla macchina;
  • Tramoggia di carico apribile per l'ispezione interna e il cambio lame;
  • Ribaltamento del portagriglia mediante cilindro idraulico;
  • Volano assorbimento energia ampliamente dimensionato;
  • Trasmissione a cinghie;
  • Ottimo rapporto potenza/produzione, variabile in base al diametro dei fori della griglia installata e al tipo di materiale macinato;
  • Optional: predisposizione per il raffreddamento ad acqua di albero, supporti dei cuscinetti, lame e convogliatore posteriore.